Storia di Latte. Storia di Noi.

Foto allattamento al senoE quando desideri un qualcosa così intensamente, è inevitabile che la attiri a te come una calamita…ho letto, da qualche parte, non ricordo dove, che se pensi positivo non puoi far altro che inglobare energia positiva, e così è stato! Dopo una gravidanza un po’ travagliata, vissuta con ansia, perché partita male, con qualche settimana di anticipo, sei arrivato “TU”: il mio principe azzurro, colui che con assoluta fermezza posso definire oggi l’uomo più importante della mia vita!

Un travaglio lungo e doloroso conclusosi con un cesareo d’urgenza…uno scriciolo piccolo piccolo che ha assaporato le braccia della sua mamma parecchie ore dopo la nascita! I tentativi per farti attaccare, vani…non ne volevi sapere. Infermiere e ostetriche che facevano acrobazie con il mio seno e il tuo faccino per “insegnarti” a succhiare…mi sembrarono torture cinesi, avevo un’irrefrenabile voglia di prenderle a sberle…poi piano piano, con i tuoi tempi, che ti caratterizzano ancora adesso, gli hai insegnato tu come si doveva fare e hai dato inizio, inconsapevolmente, al nostro percorso d’amore. Ci hanno dimesso con la “aggiunta” perché, secondo loro, il mio latte non era abbastanza e tu non ti nutrivi a sufficienza…oltre ad un “bagaglio” di informazioni spicciole e per niente utili ad avviare un allattamento esclusivo. Siamo tornati a casa un venerdì pomeriggio e la domenica successiva, di “comune accordo” (mio e tuo ovviamente…e con l’appoggio impagabile del tuo papà), abbiamo azzardato, abbiamo tolto definitivamente quel di più che puntualmente rigettavi…abbiamo abolito le regole impartiteci snobbando orari e modalità, facendo a modo nostro, e, nel giro di un mese, da 2 kg e 600 che eri, sei “cresciuto” di quasi 1 kg e mezzo!!! Da soli, io e te…fortunatamente nel nostro percorso, mesi dopo, ci siamo imbattuti in un angelo dai capelli castani, che ha donato tanto conforto ai miei momenti bui…le paure, i dubbi, le insicurezze, le ansie sono state molte, ma lei, Monica Bielli, ci ha sempre rassicurati e dato la forza necessaria a continuare quando la stanchezza prendeva il sopravvento…ed eccoci ancora qua, 23 mesi dopo, con i tuoi bei 14 kg, TU, io, il tuo papà (che in tutto questo percorso è stato un nostro grande sostenitore, che non ci ha MAI ostacolato, quando invece abbiamo avuto tutti contro) e le tue amate “tetteeeee”…che proseguiranno a donarti nutrimento, amore, coccole e conforto fino a quando TU lo vorrai…piccolo adorabile e tremendo tettomane mio!!!