…ma io e te amore mio non ci siamo arresi e continueremo il nostro percorso affrontandolo insieme…

Sei arrivato il 7 febbraio 2017 dopo un’ora e mezza dal ricovero. Parto naturale per 4 chili e 20 grammi insomma come terzo figlio non è niente male. Essendo il terzo pensi che tutto filerà liscio perché ormai sei esperta e non hai le 1000 paure che potevi avere col primo. In sala parto ti sei subito attaccato e anche solo tenerti in braccio e guardarti ciucciare per me era una gioia immensa. Quei due giorni in ospedale sono trascorsi con grande serenità, ti sono venuti a trovare i tuoi fratelli e ti hanno tenuto in braccio e vedervi tutti e tre insieme era come aver vinto al superenalotto.

(altro…)

Continua a leggere

Ho allattato con il cuore, con la testa e..con il tiralatte. La storia di latte di Serena e Mariasole

Quando ero in attesa di Mariasole pensavo che allattarla sarebbe stata la cosa più semplice e naturale al mondo. Perché e’ così che ai corsi pre-parto l’allattamento viene dipinto: un momento magico in cui tutto è spontaneo ed idilliaco, il bimbo si attacca seguendo il suo istinto naturale e la mamma è lì, pronta ad offrire tutto il suo latte. Nessuno ti dice cosa è realmente l’allattamento.

(altro…)

Continua a leggere

Sono proprio quei giorni duri che ho superato, che mi hanno portato fino qui…la storia di Valentina e Carlotta

Carlotta è nata giovedì 5 gennaio 2017 con taglio cesareo d’urgenza, perché dopo avermi indotto il parto col gel a causa del mio diabete insulinodipendente, Carlotta è andata in sofferenza fetale e non vi nascondo che per me furono i 40 minuti più lunghi e brutti della mia vita, finché l’ansia e il silenzio in sala operatoria furono rotti dal più bel suono del mondo, il pianto della mia bambina! Purtroppo le ore successive, non furono spensierate come avrebbero dovuto essere, sempre a causa dell’insulina Carlotta continuava ad andare in ipoglicemia e decisi di fare la prima notte senza la mia cucciola, la feci riportare in nursery perché non ero in grado dopo l’operazione di prendermi cura di lei. Ogni due ore il suo papà andava in nursery a darle un bibe di latte artificiale. Da lì iniziò il calvario per attaccarla alla tetta! La mia bambina era piccolina, faceva fatica a succhiare e non voleva attaccarsi, perché si sa, il latte artificiale col bibe era più comodo, in gran quantità ed usciva subito!

(altro…)

Continua a leggere

…Ho preso coraggio e ho deciso di raccontarvi la mia esperienza. La storia di latte di Antonella&Chiara

Neonato allattato al senoDopo aver aspettato un bel pò di tempo..ho preso coraggio e ho deciso di raccontarvi la mia esperienza.!!La mia piccola anche essendo nata di soli 2,540 si è attaccata senza grossi problemi al seno..subito dopo il parto!!Ho avuto piccole ragadi che si sono risolte in pochi giorni..Tornate a casa dopo qualche giorno mi accorgo di avere metà capezzolo del seno sinistro..in ospedale mi dicono che poteva essere stata la bimba oppure di averlo sempre avuto così e di non essermene mai accorta..mi consigliano di tenere il seno scoperto e di metterci il mio latte..passa circa una settimana e le cose non miglioravano anzi peggioravano perchè la piccola faceva fatica ad attaccarsi e io avevo un dolore tremendo…

(altro…)

Continua a leggere

Allattare i Gemelli si può !!! La Storia di Latte di Silvia e dei Gemellini Giuseppe e Maddalena

Foto di mamma che allatta due gemelliSono Silvia, infermiera, moglie di Marco, mamma di Giuseppe e Maddalena, concepiti con ICSI presso l’ospedale s.Anna di Torino per problemi fertilità da parte di entrambi i genitori e nati a 36+1 con cesareo programmato poichè podalico lui e trasversa lei. Ecco, tutto il contrario di quel che il mio “film di vita” prevedeva… Mi sono sposata presto (21 anni) perchè volevo diventare mamma di almeno tre bimbi entro i 30 anni. Dopo 7 anni di tentativi, visite specialistiche, indagini diagnostiche ecc ecc ecc… FINALMENTE a 28 anni e 6 mesi divento mamma di Giuseppe e Maddalena! Avrei voluto partorire naturalmente, ma non si è potuto. Avrei voluto concepire naturalmente, ma non si è potuto, Volevo tanto usare i pannolini lavabili ed allattare naturalmente, e lo sto facendo!!!!

(altro…)

Continua a leggere

Storia di Latte tra Loredana e Matteo

Foto bambino allattatoAdesso sono felice, siamo felici. Guardo Matteo tenere le sue labbra aperte appiccicate a ventosa intorno al mio capezzolo e mi sento la donna più forte e fortunata al mondo. Adesso. Ma non è stato sempre cosi. La strada per la felicità è tortuosa, piena di ostacoli, e lunga, molto lunga! Così lenta da percorrere che sembra non finisca mai, ci si convince che nulla mai sarà come ce lo si era immaginato. Matteo è nato il 5 agosto, sano, ai miei occhi bello come il sole. Ma io ero stanca, non ero riuscita a partorirlo naturalmente. Il parto cesareo mi faceva sentire una mamma a metà. Ma in fondo lui era lì, sano e aveva solo tanta voglia di crescere. “Lo attacchi signora”, erano le parole che mi sentivo più dire nei giorni di ospedale. E io pensavo solo: “ma come? Dove lo metto? Come lo tengo? A me fa male! E lui piange!” “Sì signora è normale che faccia un po’ male, è questione di un paio di giorni e passa tutto.”

(altro…)

Continua a leggere
  • 1
  • 2